VISIONI D’ARTISTA – Il mondo dell’arte nel cinema

“L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.”  Pablo Picasso

Euganea Movie Movement propone quattro proiezioni che indagano l’arte contemporanea attraverso i suoi protagonisti e da più punti di vista ci accompagnano a scoprire le vite e il dietro le quinte delle opere, della creatività, della passione per l’arte. Oltre ai film, anche un evento speciale, uno spettacolo di musica e parole con Debora Petrina, cantautrice e compositrice, vincitrice tra l’altro del Premio Ciampi, e Tiziano Scarpa, premio Strega con il romanzo “Stabat Mater”.

Mercoledì 6 novembre ore 21.00
KUSAMA – INFINITY
di Heather Lenz
USA, 2018, 85’

Il film racconta la storia di Yayoi Kusama, una tra le cinque artiste più influenti al mondo nell’ambito dell’arte contemporanea. Esito di oltre un decennio di attività della regista, il documentario getta una nuova luce su una protagonista assoluta dell’arte contemporanea del Novecento e della nostra epoca. La sua storia personale e professionale si intrecciano, il trauma di essere cresciuta in Giappone durante la seconda guerra mondiale, il trasferimento a New York dove era ostacolata dal sessismo e il razzismo che caratterizzavano il mondo dell’arte passando per i problemi connessi con la sua salute mentale fino ai giorni d’oggi.

Mercoledì 13 novembre ore 21.00
PEGGY GUGGENHEIM: ART ADDICT
di Lisa Immordino Vreeland
USA, 2015, 80′

Erede delle fortune della famiglia Guggenheim, Peggy è stata una figura centrale per il mondo dell’arte contemporanea: non solo collezionista di opere, ma anche di artisti.  Nella sua appassionante esistenza ha vissuto appuntamenti segreti, relazioni e matrimoni, e amicizie con personaggi come Samuel Beckett, Max Ernst, Jackson Pollock, Marcel Duchamp. “Peggy Guggenheim: Art Addict” è un documentario sulla vita dell’icona dell’arte Peggy Guggenheim, basata sulla sua biografia.

Mercoledì 20 novembre ore 21.00
BANSKY: EXIT THROUGH THE GIFT SHOP 
di Bansky
USA, GB, 2010, 87’

Thierry Guetta è il gestore di un negozio di vestiario vintage con la passione per le videocamere, filma tutto quanto gli capiti nella vita e scopre che suo cugino è il famoso street artist Space Invader. Decide di avvicinarsi al mondo della street art finché un giorno il misterioso artista britannico Banksy si mette in contatto con lui. Questa è una storia dentro la Street art – un racconto brutale e rivelatore di ciò che accade quando fama, soldi e vandalismo si scontrano.

Sabato 30 novembre ore 21.00
Spettacolo LE COSE CHE SUCCEDONO DI NOTTE
con Debora Petrina e Tiziano Scarpa

Le cose che succedono di notte è uno spettacolo di musica e parole.
Debora Petrina, cantautrice e compositrice, vincitrice tra l’altro del Premio Ciampi, incontra Tiziano Scarpa, premio Strega con il romanzo “Stabat mater”. Sul palco alternano canzoni e racconti in rima. Alle tastiere, chitarra e voce, Debora si mette in contatto con mondi sconosciuti, è una specie di veggente elettronica. Canta con una presenza scenica ammaliante le sue canzoni innovative, bellissime, che emanano calda sensualità e ritmi vivaci. Fra un brano e l’altro accompagna le parole di Tiziano alle tastiere e alla chitarra. Tiziano racconta di uomini, alberi, animali solitari che cercano l’amore e la verità, e trovano quello che si meritano. Sono favole per adulti, in rime baciate, abbracciate, accarezzate, qualche volta accoltellate e strangolate. Storie spassose, a volte drammatiche, tratte dal suo nuovo libro “Una libellula di città” (edito da Minimum fax).

Canzoni e musiche di Debora Petrina (voce, tastiere e chitarra).
Racconti e rime di Tiziano Scarpa.

Si ringraziano per la collaborazione il Teatro Stabile del Veneto e Lorenzo Maragoni.

Mercoledì 4 dicembre ore 21.00
IL RITRATTO NEGATO
di Andrzej Wajda
Polonia, 2016, 98′

Nella Polonia del 1948 l’artista e teorico dell’arte Władysław Strzemiński gode di fama e rispetto sia in patria che all’estero. Nella città natale di Łódź è docente all’Accademia di Belle Arti, membro dell’Unione degli Artisti e fondatore del Museo cittadino di Arte Moderna. Il destino gli ha regalato un immenso talento artistico ma gli ha portato via sia una gamba che un braccio. L’infermità non gli impedisce comunque la produzione di tele, così come il perfezionamento della teoria dell’Unionismo, di cui è il cofondatore. Ad ostacolarlo senza tregua è invece la radicalizzazione del comunismo, alla quale l’artista si oppone fino alla morte.

BIGLIETTI
Proiezioni:  € 3
Spettacolo del 30/11 Le cose che succedono di notte con assaggio di vino della cantina Siemàn di Villaga (VI) –  € 7
Prenotazione dello spettacolo consigliata – massimo 50 posti

Scarica il programma

  • Logo Comune Monselice
  • Sieman Logo