Categoria: Eventi Passati

Villa in Festa

SABATO 14 DICEMBRE   

Euganea Movie Movement vi aspetta per un momento di festa in Villa, per celebrare un altro anno di attività. Sarà un’occasione di incontro, di scambio di auguri per le imminenti feste natalizie e anche per qualche anticipazione sulle proposte culturali dell’anno prossimo.


Dalle 20.00 aperitivo con buffet
A seguire musica live con le LAME DA BARBA


Dal valzer alla tarantella, dalla Grecia ai Balcani, passando per l’Armenia fino a ritornare alla colonna sonora in stile italiano, le Lame da Barba mantengono salde le radici nel mediterraneo, cercando spunti in ogni dove per creare musica nuova.

Ingresso libero


Continua a leggere

mostra d’illustrazione – visite didattiche – laboratori – spettacoli di teatro – letture animate – proiezioni di film di animazione

1° FEBBRAIO – 1° MARZO 2020

Ambarabà è un festival culturale che ha l’obiettivo di invadere la città di Monselice con illustrazioni, laboratori, spettacoli di teatro, letture animate, degustazioni e proiezioni. Il tema di questa prima edizione è il Giappone e il nucleo principale della manifestazione è la mostra d’illustrazione Mukashi, mukashi e storie dall’arcipelago sottosopra , un progetto realizzato con la Fondazione Štěpán Zavrel e il Comune di Sarmede, in esposizione a Villa Pisani dal 1 febbraio al 1 marzo 2020.

Mukashi Mukashi vuol dire “C’era una volta” in Giappone ed è il titolo di una mostra dedicata alla cultura giapponese in cui scoprire fiabe, giochi, libri e poesie, per un incontro genuino con la cultura di questo Paese, costruita attraverso uno stretto dialogo con illustratori, esperti e studiosi del Giappone. La mostra offre un ampio sguardo sul mondo dell’illustrazione e invita all’incontro con pubblicazioni di spicco per innovazione estetica e ricchezza narrativa. Il suo pubblico abbraccia il mondo della scuola e quello delle famiglie, l’universo degli illustratori e quello degli appassionati di settore. L’esposizione è un progetto della Fondazione Štěpán Zavrel di Sarmede, che accoglie ogni anno centinaia di illustratori, autori, editori, e migliaia di bambini, confermando il valore del libro illustrato come strumento di conoscenza e veicolo di bellezza.

  1. Storie dall’arcipelago sottosopra. Una personale dedicata a Philip Giordano.
    Philip condurrà i visitatori in un Giappone colorato, pieno di forme geometriche, che costruiscono scenari fantastici dove aleggiano meduse, draghi, spiriti, mostri e bambini speciali in grado di compiere imprese sovrumane. I suoi libri illustrati sono stati tradotti in tutto il mondo e ha collaborato con riviste, musei, fondazioni e case editrici internazionali. I suoi lavori sono stati riconosciuti e premiati da American Illustration, Communication Arts, 3×3, Society of Illustrators di New York e inseriti nei White Ravens. Il suo primo libro come autore, “Il pinguino che aveva freddo”, ha vinto il Premio Andersen nel 2017 come Miglior libro 0–6 anni.
Il pinguino che aveva freddo, Philip Giordano, Edizioni Lapis
  1. Mukashi, Mukashi…
    Mukashi, mukashi è il nucleo tematico della mostra, con giochi, fiabe, libri e poesie per conoscere e esplorare il Paese del Sol Levante. Tra i progetti inclusi nella sezione: Mukashi, mukashi, c’era una volta in Giappone, l’albo edito da Franco Cosimi Panini con otto meravigliose fiabe per conoscere i personaggi più amati dai bambini giapponesi; gli haiku (componimento poetico giapponese) di Bashō e Issa illustrati dagli allievi della Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sarmede e il memory Yōkai: mostri e spiriti giapponesi, 24 tessere firmate da artisti nipponici e realizzate in serigrafia da Else Edizioni.
Mukashi, mukashi c’era una volta in Giappone, Valeria Petrone, Franco Cosimo Panini

3. Panorama 35
Nella sezione panorama sono presenti le opere degli illustratori giapponesi Susumu Fujimoto, Yocci, Junko Nakamura, Chiaki Okada e Michio Watanabe.

Per tutto il periodo della mostra verranno proposte attività didattiche appositamente studiate per le Scuole dell’Infanzia e le Scuole Primarie: imparare a leggere le immagini, viaggiare con il pensiero grazie all’ascolto di fiabe tradizionali e racconti moderni, per scoprire come si realizza un libro illustrato attraverso le oltre 100 illustrazioni esposte. I bambini sono accompagnati, attraverso le fiabe, alla lettura delle opere e alla scoperta delle tradizioni e della cultura giapponese.

Oltre alla mostra d’illustrazione sono previsti spettacoli di teatro, cinema di anime d’autore, letture animate, corsi di xilografia giapponese, laboratori di origami e di serigrafia per conoscere le tradizioni e le arti del Giappone.
Ambarabà sarà anche un’occasione per riscoprire Monselice, gli eventi collaterali infatti coinvolgeranno tutta la città: il Museo Sanpaolo, la Biblioteca San Biagio, l’auditorium del Kennedy e naturalmente Villa Pisani.

Amabarabà è un progetto di Euganea Movie Movement e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Monselice, con il patrocinio della Nuova Provincia di Padova e della Regione del Veneto. La Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia Mukashi, mukashi e storie dall’arcipelago sottosopra è un progetto realizzato in collaborazione con la Fondazione Štěpán Zavřel e dal Comune di Sarmede. Tra i partner di Ambarabà: Libreria Fahrenheit, libreria per ragazzi Pel di Carota, Else Edizioni, biblioteca San Biagio di Monselice e Il Signore del tè, Tea & Coffee Store.

Per info e prenotazioni scuole: 0429 74309 info@villapisanimonselice.it

Villa Pisani: Riviera G. B. Belzoni 22, Monselice.

Continua a leggere

“L’arte scuote dall’anima la polvere accumulata nella vita di tutti i giorni.”  Pablo Picasso

Euganea Movie Movement propone quattro proiezioni che indagano l’arte contemporanea attraverso i suoi protagonisti e da più punti di vista ci accompagnano a scoprire le vite e il dietro le quinte delle opere, della creatività, della passione per l’arte. Oltre ai film, anche un evento speciale, uno spettacolo di musica e parole con Debora Petrina, cantautrice e compositrice, vincitrice tra l’altro del Premio Ciampi, e Tiziano Scarpa, premio Strega con il romanzo “Stabat Mater”.

Mercoledì 6 novembre ore 21.00
KUSAMA – INFINITY
di Heather Lenz
USA, 2018, 85’

Il film racconta la storia di Yayoi Kusama, una tra le cinque artiste più influenti al mondo nell’ambito dell’arte contemporanea. Esito di oltre un decennio di attività della regista, il documentario getta una nuova luce su una protagonista assoluta dell’arte contemporanea del Novecento e della nostra epoca. La sua storia personale e professionale si intrecciano, il trauma di essere cresciuta in Giappone durante la seconda guerra mondiale, il trasferimento a New York dove era ostacolata dal sessismo e il razzismo che caratterizzavano il mondo dell’arte passando per i problemi connessi con la sua salute mentale fino ai giorni d’oggi.

Mercoledì 13 novembre ore 21.00
PEGGY GUGGENHEIM: ART ADDICT
di Lisa Immordino Vreeland
USA, 2015, 80′

Erede delle fortune della famiglia Guggenheim, Peggy è stata una figura centrale per il mondo dell’arte contemporanea: non solo collezionista di opere, ma anche di artisti.  Nella sua appassionante esistenza ha vissuto appuntamenti segreti, relazioni e matrimoni, e amicizie con personaggi come Samuel Beckett, Max Ernst, Jackson Pollock, Marcel Duchamp. “Peggy Guggenheim: Art Addict” è un documentario sulla vita dell’icona dell’arte Peggy Guggenheim, basata sulla sua biografia.

Mercoledì 20 novembre ore 21.00
BANSKY: EXIT THROUGH THE GIFT SHOP 
di Bansky
USA, GB, 2010, 87’

Thierry Guetta è il gestore di un negozio di vestiario vintage con la passione per le videocamere, filma tutto quanto gli capiti nella vita e scopre che suo cugino è il famoso street artist Space Invader. Decide di avvicinarsi al mondo della street art finché un giorno il misterioso artista britannico Banksy si mette in contatto con lui. Questa è una storia dentro la Street art – un racconto brutale e rivelatore di ciò che accade quando fama, soldi e vandalismo si scontrano.

Sabato 30 novembre ore 21.00
Spettacolo LE COSE CHE SUCCEDONO DI NOTTE
con Debora Petrina e Tiziano Scarpa

Le cose che succedono di notte è uno spettacolo di musica e parole.
Debora Petrina, cantautrice e compositrice, vincitrice tra l’altro del Premio Ciampi, incontra Tiziano Scarpa, premio Strega con il romanzo “Stabat mater”. Sul palco alternano canzoni e racconti in rima. Alle tastiere, chitarra e voce, Debora si mette in contatto con mondi sconosciuti, è una specie di veggente elettronica. Canta con una presenza scenica ammaliante le sue canzoni innovative, bellissime, che emanano calda sensualità e ritmi vivaci. Fra un brano e l’altro accompagna le parole di Tiziano alle tastiere e alla chitarra. Tiziano racconta di uomini, alberi, animali solitari che cercano l’amore e la verità, e trovano quello che si meritano. Sono favole per adulti, in rime baciate, abbracciate, accarezzate, qualche volta accoltellate e strangolate. Storie spassose, a volte drammatiche, tratte dal suo nuovo libro “Una libellula di città” (edito da Minimum fax).

Canzoni e musiche di Debora Petrina (voce, tastiere e chitarra).
Racconti e rime di Tiziano Scarpa.

Si ringraziano per la collaborazione il Teatro Stabile del Veneto e Lorenzo Maragoni.

Mercoledì 4 dicembre ore 21.00
IL RITRATTO NEGATO
di Andrzej Wajda
Polonia, 2016, 98′

Nella Polonia del 1948 l’artista e teorico dell’arte Władysław Strzemiński gode di fama e rispetto sia in patria che all’estero. Nella città natale di Łódź è docente all’Accademia di Belle Arti, membro dell’Unione degli Artisti e fondatore del Museo cittadino di Arte Moderna. Il destino gli ha regalato un immenso talento artistico ma gli ha portato via sia una gamba che un braccio. L’infermità non gli impedisce comunque la produzione di tele, così come il perfezionamento della teoria dell’Unionismo, di cui è il cofondatore. Ad ostacolarlo senza tregua è invece la radicalizzazione del comunismo, alla quale l’artista si oppone fino alla morte.

BIGLIETTI
Proiezioni:  € 3
Spettacolo del 30/11 Le cose che succedono di notte con assaggio di vino della cantina Siemàn di Villaga (VI) –  € 7
Prenotazione dello spettacolo consigliata – massimo 50 posti

Scarica il programma

Continua a leggere

POETRY SLAM A VILLA PISANI

Sabato 6 luglio alle 21.30 per la prima volta a Monselice arriva una gara di Poetry Slam organizzata in collaborazione con l’associazione EnnESIMA di Este valida per il campionato italiano della LIPS (Lega Italiana Poetry Slam).
Maestri di Cerimonia della serata saranno Lorenzo Maragoni e Diego Tale Scantamburlo.

Poetry Slam è una competizione che nasce dalla strada con l’esigenza di creare un legame tra scrittura e performance e l’urgenza di costruire un rinnovato linguaggio collettivo. Gli spazi che l’accolgono vedono i protagonisti sfidarsi sulla scena con solo i propri testi, voce e corpo, condividendoli con un pubblico dal quale verrà estratta una giuria di cinque elementi che stabilirà la performance migliore.

EnnESIMA associazione culturale è un progetto che nasce tra i caffè della città di Este, un contenitore di idee e di azioni culturali. Si occupa in particolar modo di poesia, vissuta però in maniera meno accademica e più vicina ad un pubblico di non addetti ai lavori, per toccare, con le energie e il contributo di chi vorrà partecipare a questa impresa, il maggior numero di forme espressive del nostro tempo

L’ingresso è ad offerta responsabile.

La serata è parte delle proposte di ESTATE IN VILLA PISANI tra cinema, musica e poesia

In caso di pioggia il programma si svolgerà all’interno della villa.

Dal 2 marzo al 7 aprile 2019 Villa Pisani di Monselice, in collaborazione con la Fondazione S. Zavřel di Sarmede, ospiterà la Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’infanzia di Sarmede dal titolo “La Fiaba è Servita!” . Un percorso espositivo di 75 illustrazioni tratte da libri che parlano di cibi fantastici, per nutrirsi di racconti, poesie e filastrocche.

“C’era una volta un re”, così comincia sempre una fiaba, ma questa volta il re lascia spazio a magici pentolini, bambine affamate e orchi dalla gola mai sazia, volpi astute e lupi avidi dalla pancia vuota, pizze ballerine, principesse dal nome aromatico, alberi che portano frutti colorati come i capelli di ragazzine un po’ magiche. Ma che cosa hanno in comune cibo e fiabe? È facile, vanno in coppia dalla notte dei tempi: entrambi elementi essenziali alla vita, nutrimento prezioso per il corpo e per la mente di piccoli e adulti. La fame e l’abbondanza, la meraviglia, i sapori e i profumi, infatti, abitano da sempre le fiabe.

La mostra “La Fiaba è Servita!” offre la possibilità di conoscere nuove culture attraverso 75 illustrazioni che raccontano cibi e ricette provenienti da tutto il mondo. Il percorso si articola in una serie di immagini dedicate all’esplorazione del cibo attraverso uno strumento a noi molto caro: l’albo illustrato.  Un mondo da immaginare ascoltando le fiabe e da esplorare con lo sguardo, alla ricerca dei segreti delle illustrazioni.

Nelle sale che ospitano la mostra troveranno spazio delle installazioni interattive curate da Piano T: stimoli sensoriali ed esperienze giocose da scoprire durante la visita. Inoltre anche quest’anno i commercianti hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa Vetrine Animate, realizzata in collaborazione con Ascom Padova Delegazione di Monselice e Due Punti Aps. Per tutto il periodo della mostra sulle vetrine dei negozi della città saranno realizzate, da giovani artisti del territorio, illustrazioni che reinterpretano le fiabe proposte nella mostra.

Nella suggestiva Villa Pisani di Monselice, per tutta la durata della mostra, in programma laboratori e quattro appuntamenti con film per farci perdere davvero in una favola in cui anche la magia è credibile.
programma La fiaba è servita

La mostra è un progetto della Fondazione Štěpán Zavřel di Sarmede ed è organizzata da Euganea Movie Movement e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Monselice, con il patrocinio della Provincia di Padova e della Regione del Veneto. La Fiaba è servita! è realizzata con il contributo di Despar Aspiag Service e Far Magia e il sostegno di Libreria Fahrenheit, libreria per ragazzi Pel di Carota, Slow Food Veneto e associazione Melià.

Apertura mostra “La fiaba è servita!”
Dal lunedì al venerdì: 8.30/17.30
Sabato e domenica: 10.00/13.00 – 15.00/19.00

Biglietto mostra
4 € intero
3 € ridotto 6-12, studenti universitari, over 65 e possessori tessera Euganea Movie Movement
0-5 anni entrata libera

Biglietto laboratori
3 € o gratuito con biglietto della mostra.
Il laboratorio I Verdurattini è gratuito.
La PRENOTAZIONE ai laboratori è obbligatoria.

Biglietto proiezioni
2 € o gratuito con il biglietto della mostra.

Villa Pisani
www.villapisanimonselice.it

info@villapisanimonselice.it
0429 74309
339 6197912

Continua a leggere

IL GUSTO DEL CINEMA – Degustazioni e proiezioni

Nell’immaginario collettivo, per godersi un film bisogna attrezzarsi di pop corn o patatine. La rassegna propone un viaggio tra il sapore e il gusto per assaporare il cinema fino in fondo con degustazioni e proiezioni di film a tema. Degustazioni di cioccolato, birra artigianale, tè e whisky precederanno le quattro proiezioni.

Venerdì 9 novembre
Degustazione ore 20.45
CIOCCOLATO CHE PASSIONE!

Un emozionante viaggio nel mondo del cioccolato per imparare a riconoscere il cioccolato di qualità. A cura di Angelino Panciera.

Proiezione ore 21.30
EMOTIVI ANONIMI 

di Jean-Pierre Améris
con Bonit Poelvoorde, Isabelle Carré, Lorella Cravotta
Francia, Belgio, 2010, 80’
Jean-René è il direttore di una piccola fabbrica di cioccolato, dove lavora Angélique, una giovane cioccolataia promettente. I due sono attratti l’uno dall’altra ma la loro timidezza rischia di mandare tutto all’aria. Uniti dalla comune passione per l’attività che svolgono, i due si amano ma dovranno trovare il coraggio di dichiararsi reciprocamente i loro sentimenti.

Venerdì 16 novembre
Degustazione ore 20.45
COME DEGUSTARE UNA BIRRA ARTIGIANALE
Una selezione di birre artigianali a cura di Beeriot – Birroteca Indipendente. Un appuntamento per conoscere ed apprezzare le caratteristiche uniche delle birre, al di là dell’interpretazione riduttiva data dalla produzione industriale.

Proiezione ore 21.30
DRINKING BUDDIES
di Joe Swanberg
con  Anna Kendrick, Olivia Wilde, Jake Johnson, Ron Livingston
USA, 2013, 90’
Luke e Kate lavorano insieme in una fabbrica di birra di Chicago dove trascorrono le giornate a bere e scherzare. Dopo un weekend fuoriporta accompagnati dai rispettivi compagni, complice la birra, si rendono conto di essere attratti l’uno dall’altra. Ora, però, devono scegliere se rompere con i propri partner o reprimere ciò che li lega.

Venerdì 23 novembre
Degustazione ore 20.45
L’ARTE DEL TÈ BRITANNICO
Alla scoperta del rituale del tè e dell’etichetta di epoca vittoriana attraverso una degustazione di tè raffinati e di altissima qualità, come li avrebbero degustati Jane Austen e le sue eroine. A cura di Claudia Mattioli.

Proiezione ore 21.30
AMORI E INGANNI
di Whit Stllman
con Kate Beckinsale, Chloe Savigny, Xavier Samuel
USA, Irlanda, 2016, 94’
Tratto da un romanzo di Jane Austen, il film racconta di Lady Susan, costretta a trasferirsi dai parenti del defunto marito a causa dei pettegolezzi riguardanti la sua vita amorosa. Allo stesso tempo, la donna cercherà di far fruttare questo periodo trovandosi un nuovo compagno…

Venerdì 30 novembre
Degustazione ore 20.45
WHISKY: LE SUGGESTIONI E I SAPORI DEL DISTILLATO PIÙ FAMOSO AL MONDO
L’evento si propone di avvicinare il pubblico al mondo del whisky, un appuntamento per conoscere i sistemi di produzione ed affinamento che rendono questo prodotto unico e diverso rispetto agli altri distillati. A cura di Beeriot – Birroteca Indipendente.

Proiezione ore 21.30
LA PARTE DEGLI ANGELI
di Ken Loach
con  Paul Brannigan, John Henshaw, Roger Allam, Gary Maitland
GB, Francia, Italia, Belgio, 2012, 106’
Robbie, Rhino, Albert e Mo sono tre ragazzi e una ragazza della periferia misera di Glasgow, segnati da un passato di violenza e di piccola criminalità. Quando Robbie, da poco diventato padre e obbligato a frequentare un gruppo di recupero, scopre di avere un palato molto fino per la degustazione di whisky. I quattro sfruttano la passione dei ricchi collezionisti disposti a pagare qualunque cifra per comprare una bottiglia della marca più rara e concludono un colpo allegramente ai limiti della legalità. Premio della Giuria al Festival di Cannes 2012.

La prenotazione è obbligatoria.
Per info e prenotazioni:
info@villapisanimonselice.it
0429 74309

BIGLIETTI
Degustazione e proiezione
€ 10 intero, € 8 ridotto con tessera Euganea Movie Movement

Solo proiezione
€ 5 intero, € 3 ridotto con tessera Euganea Movie Movement

Le degustazioni del 30 e del 16 novembre sono vietate ai minori di 18 anni.

Scarica il programma

 

Continua a leggere

Dal 22 settembre 2018 Villa Pisani di Monselice ospiterà la mostra “Buenos Aires: il Tango, l’emigrazione italiana”, un’esposizione che ripercorre la storia del tango dagli esordi in Buenos Aires ai principali talenti, interpreti e musicisti. La mostra è un percorso alla scoperta della cultura e dell’arte in Argentina mediante manifesti d’epoca, fotografie, film e incontri.
Il tango è una danza che nasce dall’incontro di genti diverse e l’esposizione intende promuovere quei valori legati alla condivisione e alla socialità, presupposti di una cultura che recepisce la differenza non come limite di relazione ma come risorsa.

Una serie di eventi collaterali, organizzati in collaborazione con Padova Tango Festival e La Peña Tanguera, arricchiranno Il programma:

Sabato 29 settembre – dalle ore 18.00
LEZIONE GRATUITA E MILONGA IN PIAZZA SAN MARCO (MONSELICE)
Dalle 18.00 alle 18.30 sarà possibile partecipare ad una lezione gratuita di tango a cura dell’associazione La Peña Tanguera e a seguire “Milonga in piazza” in collaborazione con Padova Tango Festival, un momento per far rivivere il tango con la stessa intensità con si vive a Buenos Aires, patria del tango argentino.

 Domenica 7 ottobre – ore 17.00
PASSEGGIATA TRA I SUONI E LE SUGGESTIONI DEL TANGO
L’evento “Passeggiata tra i suoni e le suggestioni del tango” a cura di Tango Padova Festival, è una visita guidata per le vie di Monselice a passo di tango. Un modo originale per scoprire la città e le sue bellezze accompagnati dalla magia del tango, al termine della camminata verrà offerto un calice di vino. Partenza da Villa Pisani.

Sabato 13 ottobre – ore 18.30
DEGUSTANGO E CINEMA
L’appuntamento “Degustango e cinema” è una conferenza dedicata alla conoscenza e all’approfondimento della storia del tango, della sua musica e del cinema latino americano, il tutto accompagnato da una degustazione di vino. A cura di Alberto Muraro di Tango Padova Festival. “Degustango e cinema” si svolgerà a Villa Pisani.

Nella suggestiva Villa Pisani di Monselice, per tutta la durata della mostra, sono in programma una serie di proiezioni di film che raccontano l’Argentina, il suo popolo e il tango. I film proiettati sono stati presentati al Festival del Cinema Latino Americano di Trieste, un evento unico in Italia che grazie ad un ampio lavoro di ricerca consente di mostrare in maniera esclusiva e in anteprima il meglio della produzione filmica latino americana.

Mercoledì 26 settembre – ore 21.00
Tango libre (Francia, Belgio, Lussemburgo, 2012, 98′) di Frédéric Fonteyne, Premio speciale della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia sezione Orizzonti. JC è una guardia carceraria. Uomo single e rispettoso delle regole, ha una sola grande fantasia: ballare il tango. Una sera a un corso di danza incontra Alice e balla insieme a lei, rimanendone affascinato. Il giorno dopo la incontra nuovamente ma è cambiato il posto: Alice è in carcere per far visita a qualcuno. JC la vede a colloquio prima con un uomo e, subito dopo, con un altro. Scopre così che è la donna di due diversi detenuti, Fernand e Dominic, e che per seguirli di carcere in carcere si sposta in continuazione con suo figlio. Poiché le norme carcerarie vietano alle guardie di familiarizzare con i familiari degli arrestati, JC per la prima volta in vita sua sarà pronto a infrangerle.

Mercoledì 3 ottobre – 
ore 21.00
Tango (Spagna, Argentina, 1998, 125’) di Carlos Saura, presentato al 51° Festival di Cannes.
A Buenos Aires, durante le prove di uno spettacolo sul tango, Mario, coreografo di successo triste per l’abbandono della moglie, incontra Elena. Tra Mario e la ragazza, che si rivela una straordinaria ballerina, scoppia la passione.

Mercoledì 10 ottobre – ore 21.00
Orquesta tipica: tango o muerte (Argentina, 2006, 85’) di Nicolas Entel.
Un documentario on the road sulle origini dell’Orchestra Tipica. Dai primi concerti in Calle Florida, a Buenos Aires fino alla tournée in Europa e all’incontro con i grandi del Tango.

Mercoledì 17 ottobre – ore 21.00
Mundo
alas (Argentina, 2009, 90’) di León Gieco, Fernando Molnar, Sebastián Schindel.
Nato da un’idea di Leòn Gieco, uno dei più cantautori più celebri in Argentina, il progetto “Mundo alas” comprende una serie di iniziative gravitanti attorno ad un poliedrico gruppo di disabili, fulcro di storie, performance e contributi artistici. Il film è un road movie che racconta il tour di spettacoli a cui anno preso parte i ragazzi protagonisti del progetto.

“Buenos Aires: il Tango, l’emigrazione italiana” è curata da APCLAI, associazione per la Promozione della Cultura Latino Americana in Italia, e organizzata da Euganea Movie Movement, con la collaborazione del Comune di Monselice, Padova Tango Festival, Cochabamba 444 tango club e La Peña Tanguera.

Gli eventi sono aperti a tutti non solo ai tanghéri.

ORARI E PREZZI
“Milonga in Piazza” e lezione di tango: gratuite.
“Passeggiata tra i suoni e le suggestioni del tango” e “Degustango e cinema”: 8 euro, 5 euro con tessera EMM.
Proiezioni: 3 euro, gratuite con tessera EMM.

La mostra rispetterà i seguenti orari:
dal lunedì al venerdì
9.00/17.30
sabato e domenica
10.00/ 13.00 – 15.00/18.00

Per informazioni e prenotazioni:
info@villapisanimonselice.it
+39 0429 74309
+39 339 6197912

Continua a leggere

LIBRI À BUFFET

Villa Pisani ha il piacere di presentare Libri à Buffet, tre sabati d’agosto dedicati alla letteratura e al buon cibo. Gli appuntamenti offrono la possibilità di incontrare tre autori di libri noir e degustare, nel giardino di Villa Pisani, un menù ispirato ai loro successi letterari. Un’occasione conviviale e informale in cui poter incontrare Gianluca Morozzi, Giampaolo Simi e Marilù Oliva e assaporare i piatti proposti da Osteria Nova, Beeriot e Osteria Mazzini.

SABATO 4 AGOSTO ore 19.45 – Menù a cura di OSTERIA NOVA
GLI ANNIENTATORI di Gianluca Morozzi
In una Bologna rovente e assolata, Giulio Maspero, un giovane scrittore inconcludente e senza prospettive, spera di riuscire a terminare il suo nuovo romanzo e, così, di spiccare il volo, guadagnandosi fama e fortuna. Ma come fare, se la ricca fidanzata ha scoperto i suoi numerosi tradimenti e l’ha messo in mezzo a una strada? Per fortuna un volgare e chiassoso disegnatore di fumetti porno-pulp con cui ha avuto a che fare in passato gli offre un tetto: essendo in partenza per il Sudamerica, ha bisogno di qualcuno che gli annaffi le piante. Finalmente un appartamento tutto per lui, e soprattutto gratis, come rifiutare? Ma la casa alla periferia di Bologna dove Giulio si ritrova ha qualcosa di minaccioso, e così i condomini, tutti appartenenti alla stessa famiglia, invadente e soffocante…

GIANLUCA MOROZZI è nato a Bologna nel 1971. Dopo gli esordi con la piccola casa editrice ravennate Fernandel, di cui è diventato direttore editoriale, ha raggiunto il grande pubblico grazie al romanzo “Blackout”, un thriller interamente ambientato all’interno di un ascensore. Oltre ai romanzi già pubblicati, ha all’attivo numerosi racconti, inseriti in diverse antologie. Nella sua produzione sono frequenti i riferimenti alle esperienze personali, in particolare quelle inerenti la fede calcistica per il Bologna FC e – soprattutto – la musica.

Sabato 11 agosto ore 19.45 – Menù a cura di BEERIOT
COME UNA FAMIGLIA di Giampaolo Simi
Un omicidio viene compiuto tra colline dolci e bellissime della Versilia, e una madre e un padre capiscono, pagina dopo pagina, che a compierlo potrebbe essere stato il loro perfetto ed amatissimo figlio. Ma che cosa deve fare un genitore? Può provare a nasconderlo e portarsi dietro questa colpa per sempre? O bisogna consegnarlo alla giustizia, a se stesso e al mondo? Quel bambino dolce e ubbidiente come ha potuto diventare una bestia feroce in pochi anni?  Come una famiglia è inquietante, agisce nelle trame più scure dell’animo, indaga le dinamiche familiari dei colpevoli, sempre in bilico tra bellezza ed orrore. Proteggere chi amiamo ci rende colpevoli o la nostra anima verrà salvata perché insistiamo ad agire secondo il più puro degli intenti?

GIAMPAOLO SIMI si è sempre interessato prevalentemente di narrativa di genere, dal fantastico all’horror, dal giallo al noir. Ha esordito nel 1996 con il romanzo “Il buio sotto la candela”, pubblicando poi “Direttissimi altrove”, “Figli del tramonto”, “Tutto o nulla”, “L’occhio del rospo”. Per Einaudi Stile libero ha pubblicato “Il corpo dell’inglese”, “Rosa elettrica” e ha scritto un racconto per l’antologia “Crimini italiani”.

Menù della serata a cura di BEERIOT
Scarpaccia di Camajore + Weisse beer birrificio GANTER
Insalata di farro al sapore di mare + Pater liven Blanche beer
Pecorino toscano, finocchiona e focaccia genovese + Keep up Amber lager
Cheescake con gelatina Kriek + Kriek Beer

Sabato 25 agosto ore 19.45 – Menù a cura di OSTERIA MAZZINI
LE SPOSE SEPOLTE di Marilù Oliva
Dove sono finite quelle donne misteriosamente sparite da anni, mogli e madri di cui i mariti sostengono di non sapere nulla? Uno dopo l’altro, i loro corpi vengono ritrovati grazie a un killer implacabile che costringe chi le ha fatte scomparire a confessare dove si trovano le loro ossa e poi uccide i colpevoli, sempre assolti dai tribunali per mancanza di prove. Il rituale è feroce e spietato: l’assassino vuole così rendere giustizia alle spose sepolte. I pochi indizi lasciati sulla scena del crimine conducono a un piccolo paese, nell’Appennino bolognese, governato da una giunta completamente al femminile. Il team investigativo si trova catapultato in una realtà di provincia quasi isolata dal mondo, con una natura montana che fa da contorno e molti misteri avvolti nella nebbia. Un inquietante enigma conduce gli inquirenti a un’azienda farmaceutica che sta sintetizzando un anestetico speciale: lo stesso utilizzato dal serial killer come siero della verità per far confessare i colpevoli. Ma quanti altri segreti si nascondono dentro i confini del piccolo paese?

MARILÙ OLIVA insegna lettere al liceo. Ha pubblicato racconti per il web e testi di saggistica. Ha collaborato con diverse riviste letterarie. Tra i suoi libri “¡Tú la pagarás!” (Elliot 2011), “Fuego” (Elliot 2011) e “Mala Suerte” (2012).

Il progetto è realizzato da Ecche Book e Euganea Movie Movement, in collaborazione con Libreria Fahrenheit.

Presentazione + cena a buffet: 20 euro
La prenotazione è obbligatoria.
Info & prenotazioni: 042974309 | 3284216254 | info@villapisanimonselice.it
In caso di pioggia gli appuntamenti si svolgeranno all’interno della villa.

ESTATE AL CINEMA

DAL 4 LUGLIO  ALL’ 8 AGOSTO 2018

Quest’estate il cinema all’aperto di Monselice scende dalla Rocca e si trasferisce a Villa Pisani. Cinque serate estive da trascorrere nel giardino della Villa con alcuni dei film più belli dell’ultima stagione cinematografica.
Finalmente abbiamo un cinema anche a Monselice…. ma all’aperto!

4 luglio: ELLA & JOHN di Paolo Virzì
con Helen Mirren, Donald Sutherland, Christian McKay, Janel Molone
Italia, 2017, 117′
The Leisure Seeker è il soprannome del vecchio camper con cui Ella e John Spencer andavano in vacanza coi figli negli anni Settanta. Una mattina d’estate, per sfuggire ad un destino di cure mediche che li separerebbe per sempre, la coppia sorprende i figli ormai adulti e invadenti e sale a bordo di quel veicolo anacronistico per scaraventarsi avventurosamente giù per la Old Route 1, destinazione Key West. John è svanito e smemorato ma forte, Ella è acciaccata e fragile ma lucidissima. Il loro sarà un viaggio pieno di sorprese.

11 luglio: THE SHAPE OF WATER – LA FORMA DELL’ACQUA di Guillermo Del Toro
con Sally Hawkins, Michael Shannon, Richard Jenkins, Doug Jones, Michael Stuhlbarg
USA, 2017, 123′
Elisa, giovane donna muta, lavora in un laboratorio scientifico di Baltimora dove gli americani combattono la guerra fredda. Impiegata come donna delle pulizie, Elisa è legata da profonda amicizia a Zelda, collega afroamericana che lotta per i suoi diritti dentro il matrimonio e la società, e Giles, vicino di casa omosessuale, discriminato sul lavoro. Diversi in un mondo di mostri dall’aspetto rassicurante, scoprono che in laboratorio (soprav)vive in cattività una creatura anfibia di grande intelligenza e sensibilità.
Premio Oscar come Miglior regia, film, colonna sonora e scenografia e Leone d’oro alla Mostra del Cinema di Venezia.

18 luglio: FINCHÉ C’È PROSECCO C’È SPERANZA di Antonio Padovan
con  Giuseppe Battiston, Teco Celio, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D’amico, Babak Karimi
Italia, 2017, 101′
Il conte Desiderio Ancillotto è proprietario di un vasto terreno dedicato alle vigne e di una gran bella villa, ma il suo modo di lavorare la terra, senza pesticidi e facendo “riposare” parte del terreno, è considerato da altri una pessima strategia d’affari. Ancillotto si suicida, però è comunque al centro delle indagini quando iniziano a venire uccise persone legate al cementificio che lui riteneva inquinasse la zona. A investigare sul caso c’è l’ispettore Stucky (ma si legge: Stucchi), che con il suo fare placido e pacioso cerca di conquistare la chiusa gente del posto per arrivare alla verità.

25 luglio: A CASA TUTTI BENE di Gabriele Muccino
con Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino
Italia, 2018, 105′
Pietro e Alba festeggiano cinquant’anni d’amore. Dal loro matrimonio sono nati Carlo, Sara e Paolo, imbarcati con coniuge, prole, zie e cugine per un’isola del Sud. In quel luogo ameno, in cui Pietro e Alba hanno speso il loro tempo più bello, si riunisce una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi. Carlo, separato da Elettra, è vessato da Ginevra, la nuova e insopportabile consorte, Sara, sposata con Diego, cerca di recuperare un matrimonio alla deriva, Paolo, cacciato dalla moglie e disprezzato dal figlio a causa di un tradimento, gira a vuoto e finisce a letto con la cugina.

8 agosto: COCO di Lee Unkrich e Adriana Molin
USA, 2017, 109′
Miguel è un ragazzino con un grande sogno, quello di diventare un musicista. Peccato che nella sua famiglia la musica sia bandita da generazioni, da quando la trisavola Imelda fu abbandonata dal marito chitarrista e lasciata sola a crescere la piccola Coco, adesso anziana e inferma bisnonna di Miguel. Il giorno dei morti, però, stanco di sottostare a quel divieto, il dodicenne ruba una chitarra da una tomba e si ritrova a passare magicamente il ponte tra il mondo dei vivi e quello delle anime.

Inizio spettacoli: ore 21.15
Biglietto unico : 5 euro
In caso di pioggia le proiezioni si svolgeranno all’interno della villa.

Continua a leggere

EUGANEA FILM FESTIVAL 2018

DAL 14 AL 24 GIUGNO 2018

Sta per cominciare una nuova ed entusiasmante edizione di Euganea Film Festival!
Per il 17° anno consecutivo Euganea Movie Movement avrà l’onore di presentare negli incantevoli luoghi del territorio, 55 opere di respiro internazionale e nazionale tra documentari, cortometraggi di fiction e cortometraggi di animazione.

Protagonista indiscussa sarà l’arte cinematografica: partendo dall’inaugurazione che avverrà il 14 giugno a Villa Pisani di Monselice con la proiezione alle 21.30 di Resina, l’opera prima di Renzo Carbonera.  Nel cast accanto a Maria Roveran, troviamo Thierry Toscan attore francese e residente in Veneto, i trevigiani Mirko Artuso e Diego Pagotto e i padovani Andrea Pennacchi, Vasco Mirandola e Valerio Mazzucato. Saranno presenti alla proiezione il regista e alcuni degli attori.
Dalle 20.00 sarà possibile partecipare alle visite guidate alla villa e degustare le birre di Beeriot, birroteca indipendente.

Le giornate del 15, 16, 17 giugno si svolgeranno ad Este nelle splendide cornici di Villa Vigna Contarena, Villa Manin e Piazza Maggiore, Un weekend dedicato al cinema di animazione e ai laboratori per bambini e per ragazzi, realizzati in collaborazione con due realtà padovane: la libreria Pel di Carota e Scuola Internazionale di Comics.

Il 19 giugno il Festival ritornerà a Villa Pisani con le proiezioni dei lavori in concorso, tra cui il documentario Country for Old Men di Pietro Jona e Stefano Cravero. Il racconto di centinai di americani che hanno scelto di passare gli ultimi anni della loro vita in Ecuador. Tra la fine dell’American Dream e la continuazione del mito della frontiera, vivono reclusi nel proprio Eden…

Gli altri appuntamenti saranno il 20 giugno a Montegrotto Terme a Villa Draghi e il 21 giugno a Battaglia Terme a Villa Selvatico, con la consegna del Premio Crèdit Agricole FriulAdria – Parco Colli Euganei al film Food ReLOVution di Thomas Torelli.

Come di consueto il weekend di chiusura del Festival sarà a Monselice, il 22, 23, 24 giugno prenderà il via un fitto programma di proiezioni e la sera del 23 giugno si concluderà a Villa Duodo con lo spettacolo teatrale Ballata dei senza tetto di e con Ascanio Celestini.
Le premiazioni del festival saranno il 24 giugno ai Giardini del Castello di Monselice.

Per maggiori informazioni:
programma EFF 2018
www.euganeafilmfestival.it
info@euganeafilmfestival.it
+39 0429 74309

PARTNERS / SPONSOR: Fondazione Antonveneta, Crèdit Agricole FriulAdria, Provincia di Padova – Reteventi, Comuni di Monselice, Este, Montegrotto Terme, Battaglia Terme e Scuola Internazionale di Comics – Padova.

Continua a leggere

  • 1
  • 2